Questo sito utilizza cookie per consentire la corretta navigazione. Per saperne di più o negare il tuo consenso, consulta la cookie policy. Cliccando su "OK" acconsenti all'uso dei cookie.

Eventi da non perdere

Vignola terra di ciliegie e non solo

ALLA SCOPERTA DEI TESORI VIGNOLESI

Nei giorni 2, 7 e 14 giugno viene organizzato un tour gratuito alla scoperta delle bellezze storiche e paesaggistiche della citta: passeggiata coordinata dalle guide della Cooperativa Etcetera di Vignola alla scoperta della Rocca, di Palazzo Barozzi, dello Studiolo “L. A. Muratori”, del Giardino pensile Galvani con visita finale all’interno del Museo del Cinema “A. Marmi”.
La partenza sarà alle ore 16 dal parco della Villa Municipale, Via Bellucci 1.
Per info: Comune di Vignola 059 777713


*L’attività sarà svolta nel rispetto dei protocolli di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19. Numero limitato di posti.

La cena della Contessa

cena della contessa bathory

La macabra leggenda di Erzsébet Báthory

Una contessa vedova, inquieta e tirannica. Una schiera di serve adoranti che spazzolano i suoi lunghi capelli bruni. Un piccolo incidente e una goccia di sangue che cade. Sono questi gli elementi che pongono le basi per la costruzione di quella famosa leggenda dell'Est che da sempre solletica la curiosità degli amanti del macabro: la contessa Báthory, la sanguinaria, una splendida creatura dalla mente offuscata, convinta che il sangue delle sue giovani serve fosse un elisir di giovinezza eterna. Nascono così le voci circa le vasche per i macabri bagni nei sotterranei del castello, i sussurri riguardanti gabbie uncinate dove rinchiudere fanciulle. Un numero impressionante di vittime, un processo "mancante" e una triste fine per la nobildonna del Seicento, rinchiusa nel castello fino all'ultimo dei suoi giorni. Ma siamo davvero al cospetto di un mostro sadico o c'era chi cospirava per eliminare quella contessa "forte quanto un uomo e capace di curare da sola i propri affari"? Sospesi fra stregoneria e storia, riscopriamo questo mito dell'Est con una cena dedicata a lei. E prepariamoci a incontrarla dal vivo, in tutta la sua tragica e pericolosa bellezza.

Cena teatralizzata tra storia e leggenda dalla penna di Maria Silvia Avanzato

Menu
Bruschette miste
Maccheroncini al ragù di salsiccia o prosciutto (secondo disponibilità)
Chicche di patate in crema di parmigiano con gocce di Aceto Balsamico
Patate al forno
Crostata di amarene
Acqua, caffè
Una bottiglia di vino ogni 4 persone

Giovedì 21 novembre ore 20,00
Osteria della Luna, piazza Boncompagni, 3 Vignola (Mo)
Costo a persona: 35 €
POSTI LIMITATI: prenotazioni entro Martedì 19 novembre
Tel. 328.8458574 (anche via whatsapp), e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ringraziamo l’ass. “Dama Vivente” per gli abiti gentilmente offerti e utilizzati durante l'evento

montebonello

Avvinghiato ad un colle dal quale si gode di un vastissimo colpo d'occhio allietato dalle molte tonalità di verde, Montebonello spazia sulle terre e sugli insediamenti del Frignano centrale, Da Montecuccolo a Gaiato. Giunti nella piazzetta principale è possibile scorgere la chiesa di Santa Maria di Montebonello: verrà presentato uno studio inedito sul ciclo di affreschi quattrocenteschi che si trovano all'interno, unici in regione, restaurati a fine anni '90.

borghi_dautore_marano

Marano e Festà, Tempo di raccolta, la terra si racconta

«Sito comodissimo et amenissimo, sì per la salubrità dell’aria, come ancora per la fertilità del terreno e per l’isquisitezza dei frutti d’ogni sorta et in particulare di buonissime uve trebiane. […] Vi è in particolare in detto Comune una bella piana di Terreni bonissimi che pare et è come un giardino tutta annessa insieme di biolche in circa e trecento e più che vale cento scudi la biolca.» È qui che Giovan Battista Montecuccoli ha costruito la sua villa, residenza di campagna, sulle «Bonificazioni» chiamate “Le Basse”: quella vasta piana tra Marano e Vignola che si formò a seguito delle dighe costruite dal marchese nell’alveo del fiume, per porre rimedio alla disastrosa piena del 1676.
Chiamata "il Colombarone" il complesso è formato dalla villa padronale, dalla torre colombaia, dalle abitazioni dei salariati e da ampi vani per la bachicoltura (Bigattiera); del grande parco all’inglese resta solo una secolare magnolia e, laddove si trovano gli alberi da frutta, un tempo si trovava il galoppatoio per l’addestramento dei cavalli.

Leggi tutto...

CALENDARIO EVENTI 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Ricerca nel sito

Modulo di contatto

image

Tutte le informazioni di contatto

Indirizzo

Piazza dei Contrari, 2
41058 Vignola (Modena)
ITALIA

Email

info@etceteralab.it
infoetcetera@pec.it

Telefono

+(39) 329.8216103
+(39) 328.8458574

Social

Facebook.com/etceteralab
Instagram @etceteralab

Dati fiscali

; Etcetera Soc. Coop.
C.F. e P. Iva:03635660362

Vuoi essere sempre informato su tutte le iniziative di Etcetera? Iscriviti alla nostra Newsletter

captcha